Cerca destinazione
Cerca in Italia
Cerca all'estero
V News

E' nelle librerie il volume con gli "atti" del convegno su "Diritti umani e integrazione culturale nell'area del Mediterraneo" che si è tenuto, a cura dei Club UNESCO di Modena e Reggio Emilia, il 13 dicembre 2013 a Reggio Emilia. Proponendo i testi integrali delle relazioni, degli interventi e delle proposte, l'opera consente di aggiornare le conoscenze sulle strategie dell'UNESCO, sulle iniziative realizzate dal Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo nonché sulle scelte anticipatrici, di solidarietà con la lotta all'apartheid e di attività per le pari opportunità e per la tutela delle donne in difficoltà, da parte della città di Reggio Emilia

Se il turismo tradizionale soffre ancora la crisi, le vacanze nei Parchi e nelle Aree protette registrano un altro segno più. Lo dimostrerebbe l'XI Rapporto Ecotur sul Turismo natura, redatto da Istat, Enit e Università dell'Aquila.

Ecco i primi risultati dell’A-bici della ciclabilità, ricerca Legambiente, Rete Mobilità Nuova, bikeitalia.it. Bolzano e Pisa città leader della mobilità nuova, Pesaro, Mestre e Ferrara le più pedalabili, Roma e Torino in coda

Fenicotteri rosa che si posano delicatamente sul’acqua, boschi incontaminati e antiche foreste sommerse, prodotti tipici e un’accoglienza davvero unica. Nel Parco del Delta del Po Emilia-Romagna c’è Primavera Slow, tre mesi di eventi, fino al 22 giugno, per scoprire, vivere e conoscere la vasta area naturalistica protetta che si estende tra Ferrara e Ravenna. Paesaggi incantevoli aspettano gli appassionati della natura e tutti coloro che vogliono trascorrere qualche giornata di relax all’insegna, appunto, di ritmi ‘slow”.

Due appuntamenti podistici, due gare che si svolgono in uno degli angoli più belli della provincia, tra Montisi e San Giovanni d'Asso, nelle terre del tartufo e della Giostra di Simone

In attesa di mettere online la versione rinnovata del sito www.rosiabike.it, con una veste più intuitiva e ricca di contenuti, i ragazzi delle Terre di Siena annunciano con grande entusiasmo che anche per il 2014 proporranno tre grandi eventi che comporranno il calendario del GRAND TOUR DELLA VAL DI MERSE.

  A piediIn trenoIn biciclettaIn barca
Articoli recenti
Go Slow

Presentati i primi risultati dell’A-bici della ciclabilità, ricerca Legambiente, Rete Mobilità Nuova, bikeitalia.it. Bolzano e Pisa città leader della mobilità nuova, Pesaro, Mestre e Ferrara le più pedalabili, Roma e Torino in coda

Go Slow

Nel 2014 la promozione dell’Olanda sarà all’insegna della bicicletta . Più che comprensibile, considerando che per l’Olanda, il paese dove si pedala di più nel mondo, questo veicolo a due ruote rappresenta una vera e propria icona nazionale. Basti pensare che in Olanda il numero di biciclette (18 milioni)  supera quello degli abitanti (16,6 milioni): ne risulta la densità di biciclette più alta al mondo.

Go Slow

La guida globalizzata, frutto della nuova legge in materia, creerà un sottosviluppo a discapito della memoria e dell'economia locale, in particolare dell'arte artigianale»: è il nuovo monito lanciato  da Amalfi da Daniela Bacca delle Assoguide Puglia nel corso del Convegno "Turismo a Piedi: Il Ruolo della guida” organizzato dalla Confesercenti provincialedi Salerno nell'ambito del Workshop "Turismo a piedi nel salernitano" promosso dalla Camera di Commercio di Salerno.

Go Slow

Il 31 ottobre la decima giornata nazionale del turismo lento. Da nord a sud con itinerari, iniziative open air e aperture straordinarie.Trentacinque città soffiano sulle dieci candeline del Trekking Urbano con tanti percorsi

Go Slow

Il collegamento con la Valnerina, e attraverso essa, con l'Adriatico costituisce da sempre una priorità per Spoleto. La ex ferrovia Spoleto - Norcia, piccolo gioiello di ingegneria ferrovia chiusa nel 1968, metteva in collegamento la trasversale Roma - Ancona con la Valnerina, superando i contrafforti appenninici con vertiginosi tratti elicoidali e arditi ponti e gallerie.

Go Slow

Ortueri nel Mandrolisai, ovvero il potere curativo del paesaggio e del suo asinello su pianori e colline ricoperte da cisto, corbezzolo, lentisco, ginestra, mirto, leccio. Esili giochi di luce, estetica chiara e forme naturali, dappertutto.

Go Slow

La poesia della Val d'Orcia, cipressi e strade lungo il fiume, dai vigneti di Montalcino alle colline della Foce, attraverso la magia di un viaggio a cavallo.

Go Slow

I sentieri escursionistici d’acquadi Lagundo, nel Burgraviato in Alto Adige, trasformano la realtà in un sogno ad occhi aperti. Sono sentieri tranquillamente percorribili a piedi che corrono lungo i vecchi canali di irrigazione e che già in passato garantivano la funzionalità della gestione e distribuzione delle acque.

Go Slow

Per chi ama il viaggiare lento, sulle due ruote negli splendidi scenari della campagna senese, ecco tante occasioni per vivere le Terre di Siena in sella alla bici.

Go Slow

I prati hanno ormai assunto quel colore verde vivo dell’erba fresca puntellata di splendidi fiori variopinti. Con i principali massicci dolomitici sullo sfondo ancora imbiancati di neve, i contrasti cromatici mozzafiato sono garantiti e l’arrivo della bella stagione è uno stimolo per stare all’aria aperta in mezzo alla natura.

Go Slow

La Kuranda Scenic Railway è considerata uno dei collegamenti ferroviari più belli d'Australia. Il percorso di 34 km, costruito tra il 1882 e il 1891, conduce da Cairns e Freshwater a Kuranda, il paesino degli artisti e degli hippie. La locomotiva diesel serpeggia per oltre 98 curve, innumerevoli viadotti e 15 gallerie, attraversando una natura lussureggiante, antichissime foreste pluviali tropicali e scroscianti cascate

Go Slow

Si è conclusa lunedì 15 ottobre l’assemblea annuale delle Alpine Pearls, la rete di località montane che promuovono la mobilità dolce nelle Alpi: l’occasione per presentare i progetti che le 27 “perle”, distribuite tra i paesi alpini di Italia, Francia, Svizzera, Austria, Germania e Slovenia, hanno sviluppato nel corso del 2012.

Go Slow

Non c’è più dubbio: a buon mercato ed ecologica, la bici diventa trend anche nello stivale. In occasione della 70° Esposizione Internazionale del Ciclo a Verona, Confindustria ANCMA stila la classifica delle città più ciclabili d’Italia.

Go Slow

Uomo e Territorio Pro Natura chiede a Regione Lombardia e alle Province di Pavia, Lodi, Cremona e Mantova di attivare i necessari accordi e le risorse tecniche ed economiche per la compiuta realizzazione di un itinerario ciclopedonale lungo l’intero corso del fiume, connesso alle reti di mobilità locali e agli itinerari già attivati nelle regioni confinanti.

Go Slow

Due passi non potrò mai ricordare. Il primo, e l'ultimo. Due passi, il mio organismo non potrà mai evitare di fare. Il primo, e l'ultimo. Due passi, servono per essere liberi. Il primo e il secondo. Due passi, possono salvarci. Quelli che danno il via al Camminare quotidiano.

Pagina Successiva

 
Segui
Viaggiatori.com